L’uragano Irma con venti oltre i 300 km/h devasta i Caraibi e punta la Florida

21034741_1651317328213815_8358618831995223368_n
E’ emergenza nel Golfo del Messico. Dopo Harvey, è l’uragano Irma, uno dei più potenti uragani degli ultimi 80 anni, a seminare distruzione. L’occhio dell’uragano Irma visto dall’aereo del NOAA Nella giornata di Ieri la tempesta tropicale ha raggiunto la categoria 5 (il massimo previsto dalla scala Saffir Simpson) con una pressione al suo occhio stimata a 914 hPa e venti...

Antartide, si distacca uno dei più grandi iceberg mai misurato

19959338_1215709235225405_7121192133972539746_n
Uno dei più grandi, o probabilmente il più grande iceberg mai osservato nella storia, ampio più di 6000 chilometri quadrati (più o meno quanto la regione Liguria), si è distaccato in questi giorni dalla regione di Larsen C, parte della banchisa polare della Penisola Antartica. Già da alcuni anni, la zona ha cominciato ad assottigliarsi e a sviluppare fratture fratture che in particolare quest’anno...

Inizio luglio con caldo sopra le medie su parte dell’Europa, e sulla Sicilia?

ncep_cfsr_europe_t2m_anom
Dopo un giugno termicamente sopra-media per gran parte dell’Europa, specie per la penisola iberica, il mese di luglio si sta caratterizzando per un sostanziale spostamento delle anomalie termiche positive sulla nostra penisola consentendo un po’ di “refrigerio” sulla Spagna e il Portogallo. La carta che vi mostriamo rappresenta il quadro termico relativo al suolo. In rosso...

Siccità: è emergenza su mezza Italia

19248123_1780472361978094_4180319458044880836_n
E’ allarme siccità su mezza Italia in particolare al centro-nord. Complice una primavera eccezionalmente secca, molte regioni del nord-Italia hanno accumulato un deficit idrico che non si vedeva da anni. Emilia Romagna e Toscana hanno chiesto lo stato d’emergenza, in particolar modo a Parma e Piacenza che si ritrovano a fronteggiare un periodo di siccità avuto inizio dall’autunno...

Maggio: Europa termicamente spaccata in 2, e l’Italia?

ncep_cfsr_europe_t2m_anom
Con oggi si consuma l’ultimo giorno della primavera meteorologica, una primavera avara di piogge con un contesto termiche altalenante. E’ tempo quindi di tracciare un bilancio per quello che è stato il mese di Maggio dal punto di vista termico in Italia e in Europa. Osservando la carta fornita dal National Centers for Environmental Prediction (NCEP) relativa alle anomalie termiche al...

Prima decade di Aprile calda su quasi tutta l’Europa, ma non in Sicilia

Anomalie termiche al suolo registrate nella prima decade di Aprile
Nel mese di Aprile la primavera tende solitamente ad affermarsi su tutto il vecchio continente presentando in alcune aree continentali il suo lato prettamente piovoso, mentre in altre, come in questo caso sul mediterraneo il suo lato più stabile. Tuttavia una costante che stiamo registrando dall’inizio di Marzo è una diffusa anomalia relativa alle temperature al suolo che imperversa su mezza...